News

Uva da tavola, strategia per la dolcezza

//
Commento0

Due prodotti Nova per promuovere gusto e forma del grappolo

La campagna dell’uva da tavola 2018 è ai nastri di partenza in Sicilia, con i primi grappoli raccolti nell’areale di Mazzarrone (Catania). Dolcezza e forma del grappolo sono sicuramente due elementi che danno valore all’uva da tavola e per aumentare la qualità dei frutti, Nova – azienda specializzata in fertilizzanti innovativi – ha sviluppato una strategia dedicata proprio a questa coltura.

Ad averla sposata è l’Azienda Giuseppe Caggia di Mazzarrone, conosciuta per il suo brand SuperPippo. Il responsabile di produzione Salvatore Bordò ha condiviso con i tecnici di Nova una strategia per l’uva Vittoria. L’obiettivo è quello di migliorare l’allegagione, la crescita dei frutti e le dimensioni finali degli acini; ottenere un grado zuccherino più alto e un allungamento del grappolo.

nova-uva-tavola-superpippo-g-az

Per fare tutto ciò sono due i prodotti Nova a cui si è fatto riferimento: Novalga e Multicomplex Ca.

Il primo è una soluzione concentrata di alghe contenente macro e micronutrienti complessati da carboidrati, amminoacidi e promotori di crescita naturali in grado di esaltare al massimo il potenziale naturale delle colture.

“Grazie alla sua composizione Novalga consente di incrementare il vigore, la qualità ed i rendimenti delle colture attraverso una rapida espansione dell’apparato fogliare e radicale – spiegano gli esperti dell’azienda – Novalga favorisce uno sviluppo rigoglioso ed equilibrato della coltura, una maggiore resistenza agli stress ambientali, un aumento del contenuto zuccherino e del peso specifico dei frutti”.
nova-impianto-uva-da-tavola-az

Multicomplex Ca, invece, è un formulato specifico contro le fisiopatie e disfunzioni derivanti da carenze di calcio; inoltre contiene azoto, magnesio e microelementi in forma chelata con Edta. Il prodotto consente di intervenire con estrema rapidità ed efficacia in qualsiasi fase del ciclo colturale e – tra le altre cose – aiuta ad evitare il disseccamento del rachide della vite.

All’Azienda Giuseppe Caggia i trattamenti con Novalga e Multicomplex Ca sono stati effettuati in tre fasi: pre fioritura, post fioritura e durante l’accrescimento dei frutti.

 

Rispondi