News

Nova, quando la propoli aiuta gli ortaggi

//
Commento0

Chi l’ha detto che la propoli fa bene solo alla salute dell’uomo? La sostanza resinosa prodotta dalle api è un toccasana anche per i pomodori. Lo testimonia la strategia di Nova – impresa nata con l’obiettivo di dare un contributo al miglioramento delle produzioni agricole attraverso la produzione di fertilizzanti e concimi all’avanguardia – attuata dall’azienda agricola Agribio di Scicli (Ragusa). Una strategia che si basa sui prodotti Sprint Plus e Propolis 25.

L’obiettivo, come spiega il responsabile di produzione dell’azienda siciliana Giuseppe Nigito, era di aiutare l’ingrossamento dei frutti. E Nova ha messo a disposizione due dei suoi prodotti della linea biologica.

Sprint Plus è un concime contenente amminoacidi liberi concentrati e agisce sotto diversi aspetti. In particolare aumenta la vigoria delle piante e la resistenza agli stress termici (alte temperature); migliorando anche la pezzatura e la colorazione dei frutti. Aiuta anche ad avere pomodori con un grado Brix elevato.

Propolis 25 è un estratto naturale che contiene esclusivamente la frazione attiva della propoli, composta da vitamine e flavonoidi. “Il metodo di estrazione in glicole preserva intatte le proprietà caratteristiche di questo corroborante naturale, che in parte andrebbero perdute con l’estrazione in soluzioni alcoliche – spiegano i tecnici di Nova – L’estratto svolge un’azione protettiva nei confronti delle piante, difendendole da attacchi fungini e batterici. Agevola poi una rapida cicatrizzazione delle ferite dovute a traumi o a potature, favorisce l’impollinazione, avendo una efficace azione attrattiva nei confronti delle api. Infine, dato non trascurabile migliora la conservazione in post-raccolta dei frutti e riduce l’insorgenza di marciume”.

Rispondi