News

Fertilizzanti innovativi per superare lo stress da trapianto

//
Commento0

La fase di trapianto è delicata, quella del post trapianto ancora di più. Per aiutare la pianta a superare questi momenti di stress è possibile far ricorso a fertilizzanti innovativi nell’ambito di una strategia sostenibile, rispettosa dell’ambiente e vantaggiosa per il produttore. Come quella che propone Nova, azienda nata con l’ambizione imprenditoriale di dare un contributo al miglioramento delle produzioni agricole, nel rispetto e nella salvaguardia dell’ambiente attraverso la produzione di fertilizzanti e concimi all’avanguardia, frutto di una ricerca scientifica meticolosa e specializzata.

La cooperativa Orto d’oro di Palma di Montechiaro (Agrigento) ha sposato le soluzioni di Nova applicandole alla coltivazione dei meloni. Due i prodotti al centro del piano di concimazione: Start Plus (liquido contenente acidi umici che permettono di aumentare il tenore di sostanza organica del terreno) e Novalga (una soluzione concentrata di alghe contenente macro e micronutrienti complessati da carboidrati, amminoacidi e promotori di crescita naturali).

web2

“Gli obiettivi che volevamo raggiungere – spiegano i tecnici di Nova – erano quelli di un’ottimale radicazione e allegagione. Le coltivazioni sono state trattate con Start Plus, utilizzato dopo quattro giorni dal trapianto e il trattamento è stato ripetuto con Novalga ogni sei giorni. Si nota uno sviluppo dell’apparato radicale uniforme e un superamento dello stress del post trapianto. L’allegagione è uniforme, con una pianta equilibrata”.

web3

Start Plus corregge e previene le carenza di calcio e può essere impiegato su tutte le colture, in special modo nelle solanacee e cucurbitacee. Grazie alla sua solubilità è perfettamente utilizzabile nell’irrigazioni a goccia. Novalga, invece, consente di incrementare il vigore, la qualità e i rendimenti delle colture attraverso una rapida espansione dell’apparato fogliare e radicale.

Rispondi