News

Bio Activator 123

//
Commento0

Bioactivator 123 è un concime organo-minerale in pellet a basso titolo di cloro, ottenuto per reazione delle componenti minerali e organiche proteiche, cioè un prodotto in cui le materie prime organiche e minerali hanno reagito durante la produzione e sono intensamente legate fra loro in modo che vengano  esaltate le proprietà fertilizzanti.

Bioactivator 123 è un concime ad alto titolo con caratteristiche:

– (N) azoto completamente organico, dove le matrici organiche utilizzate garantiscono una lenta cessione dell’azoto costante e prolungata;

– Fosfati di origine minerale ed organica, che uniti grazie al processo di reazione, consentono una reale biodisponibilità ed una altissima assimilabilità;

– Potassio (da solfato) proveniente da giacimenti naturali, che offrono le più ampie garanzie di purezza dei sali e bassissime percentuali di cloruri;

– Matrici organiche altamente selezionate quali: le farine di piume e di carne, che permettono una lenta mineralizzazione degli elementi fertilizzanti ed una maggiore salvaguardia ambientale.

L’insieme di queste caratteristiche fa si che l’efficienza agronomica di Bioactivator 123 sia molto elevata, cosa che consente di utilizzare questo formulato a dosi ettaro più basse, anche del 20-25%, rispetto a prodotti di pari titolo o superiori, ma di origine non organica.

Le caratteristiche di questo concime ne consigliano l’uso in tutte le colture di pregio orticole e frutticole, e ovunque vi siano produzioni vegetali che si avvantaggiono della disponibilità prolungata degli elementi fertilizzanti. Naturalmente le matrici utilizzate nella preparazione di Bioactivator 123, lo rendono idoneo all’uso in agricoltura biologica.

 

COMPOSIZIONE:

Azoto (N) totale:                      5% totalmente di natura organica

Anidride fosforica (P2O5):      10%

Ossido di potassio (K2O):       15% a basso tenore di cloro

Anidride solforica (SO3):         14%

Carbonio organico (C):            21% di origine biologica

 

CONSENTITO IN AGRICOLTURA BIOLOGICA

 

MATERIE PRIME: Farine di carne (carniccio), fosfato naturale tenero, pennone, solfato di potassio

Rispondi